Sfizio Moda

SPRING SUMMER '16

Wall of Dolls

Il brand aderisce al progetto del Wall of dolls di Jo Squillo

Una bambola "sport glam" che interpreta una donna femminile, emancipata, sportiva. É il contributo di Sfizio al progetto Wall of dolls di Jo Squillo contro il femminicidio. Un'installazione a tema che ri-prenderà vita sulla parete di via De Amicis 2, a Milano, in concomitanza con la settimana della moda dedicata all'uomo.
 
Il 20 giugno è in programma l'evento per rilanciare il progetto, nato un anno fa, che ha visto il contributo di stilisti, vip (cantanti, presentatrici, attrici), imprenditori e imprenditrici impegnate a dare un segnale concreto per la difesa dei diritti delle donne.

Sfizio contribuisce portando sul "muro" della moda una doll dai capelli rossi che mescola nel look elementi iper femminili come il giacchino in piquet bianco dal sapore bon ton con capi d'ispirazione diversa come l’abito “sport couture” in rete, con arabeschi ricamati in chambray deleve e un “cropped” in denim. L'outfit è ripreso da un mood della collezione Primavera Estate 2016 di Sfizio che si rifà alle maioliche: tocchi di limpide pennellate bianche e blu evocano immagini di luminose estati mediterranee.

Un look deciso e raffinato che porta con se un messaggio contro la paura, con i toni puri del bianco e dell'azzurro: perché sui corpi delle donne non si vedano mai più macchie di violenza o di vergogna.